A Milano per…"Amore"


Nasce sotto i pił rosei auspici il gemellaggio tra l'Associazione gli Amici della Lirica di Milano e Profilo Donna, proprio nel giorno di San Valentino e per di pił in un Galą dedicato all'Amore duraturo.

Daniela Girardi Javarone presidente degli Amici della Lirica di Milano (PD ’07) ha organizzato una grande festa nella ricorrenza di San Valentino all’hotel Four Season, con varie finalità: il gemellaggio e la presentazione di Profilo Donna, l’esibizione di alcuni personaggi di spicco tra cui il maestro violinista Matteo Fedeli, il tenore Vincezo Puma e la cantante Ivana Spagna, un flash di pellicce della collezione di Gianni Lari, la premiazione di alcuni personaggi famosi e, con la coppa “dell’Amore duraturo”, di alcune coppie insieme da più di 35 anni, la mostra di foto dei City Angels e una lotteria di beneficenza dedicata all’Associazione milanese di volontariato di cui è madrina.

Una serata ricca di contenuti che gli invitati hanno apprezzato in tutte le sue sfaccettature. Tra questi le finalità di Profilo Donna e le signore della delegazione presenti al galà: la stilista di alta moda Regina Schreker, l’architetto Laura Villani, la stilista Maria Grazia Severi, l’attrice-fotografa Franca Lovino, Anna Popoli di Popoli boutique, l’imprenditrice Luana Brini, la commercialista Annamaria Olivieri, la scultrice Cristina Roncati con la sorella Bianca Berti, la pittrice Lilia Bruni e l’ex fotomodella, regista di moda Ewa Peszel. Erano presenti inoltre l’avv. Giulia Setti e il marito Rocco Picciuolo, la signora Antonella Barilli, le signore Wilma e Francesca Parmeggiani dell’omonima pelletteria di lusso e l’imprenditore sassolese Gianni Lari, solo per citarne alcuni.

Tra gli invitati di spicco: S.E. l’ambasciatore Cav. Lav. Umberto di Capua e la moglie Marinella, il noto fotografo di moda americano Bob Klinger, lo scrittore Francesco Alberoni con la moglie Rosa, Luciano Regolo direttore responsabile di Novella 2000, Giordana Mill vice presidente di Zepter International, l’opinionista Raffaele Tonon, il giornalista Daniele Soragni di Tv Sorrisi e Canzoni, gli imprenditori Stefano e Imelde Cavalleri della Pinco Pallino, il gioielliere Fulvio Maria Icavia, Annamaria e Roi Alessandrello, Laura e Adriano Teso, Paola e Alberto Neri, gli assessori Mascaretti e Maiolo, le fotografe Grazia Vigo, Cristina Pica, l’avvocato matrimonialista Bubi Bernardini, l’avvocato Vito Dattolico Presidente Giudici di Pace con la moglie Margherita, le editrici Anna Repellini e Gilla Giani, Rudolph ed Elena Colm AD di Bosh, notaio Luciano Quaggia e sua moglie Titti, Mario Iavarone Presidente NBHA-FISE. Marisa e Riccardo Ratti, prof. Ernesto Caronni, Ivan e Grazia Rota. e Mario Furlan presidente dei City Angels. Grazie ai premi in palio della pellicceria L.M. by Gianni Lari, di Maria Grazia Severi, delle pelletterie Parmeggiani, del Salotto di Brera e di Zepter, Il ricavato della lotteria di beneficenza è servito per “Casa Silvana”: il dormitorio femminile d’emergenza offerto e costruito dai City Angels per i poveri e i disadattati della città di Milano, aperto anche alle coppie e alle famiglie e l’unico ad accogliere anche gli animali dei senzatetto. Una vera casa famiglia, inaugurata l’anno scorso dal sindaco Letizia Moratti, dall’Assessore ai Servizi sociali Mariolina Moioli e dalla madrina Daniela Girardi Javarone.
“Siamo grati al Comune che ci ha concesso in comodato d’uso questo stabile di Via Esterle 17 - dice il presidente Furlan - ma portarlo avanti così costa 2.500 euro al mese e noi non ce la facciamo più”.
L’ultima speranza restano quindi i milanesi volenterosi e le loro offerte. “Sarebbe un vero peccato - dice Daniela Girardi Javarone - far morire un’iniziativa così bella e importante. Io ho raccolto e raccolgo fondi, ma non bastano mai… grazie quindi a tutti coloro che ci hanno aiutato e ci vorranno aiutare”. Il gran galà è terminato con il taglio della torta a forma di cuore con gli auguri più sinceri per gli Amici della Lirica, per Profilo Donna e per la signora Giordana Mill che ha compiuto gli anni. Emozionata e felice ha brindato con tutti i partecipanti alla serata.

L’Associazione viene fondata nel ‘74 da un gruppo di appassionati melomani.
La prima Presidente fu il soprano Mafalda Favero, seguirono Renata Tebaldi e Giulietta Simionato. In diciotto anni di attività Daniela Javarone ha organizzato ben 200 eventi benefici, ospitando i migliori nomi della politica, della cultura, della moda e dello spettacolo.
Oggi l’associazione conta oltre 250 soci e, grazie all’instancabile attività e alla qualità degli eventi, le persone più note della città di Milano sono onorate di poter partecipare a serate di elevato livello, in cui si dibatte dei problemi della città e si fa beneficenza.
Tra le iniziative benefiche più significative ricordiamo: l’aiuto dato alla Libera Istituzione dell’Anziano “Pio Albergo Trivulzio”, i finanziamenti all’oncologo prof. Franco Cavalli per l’ospedale dei bambini “Berta Calderon de Managua” in Nicaragua, il finanziamento per il progetto “Guerrieri per la pace” di Sara Castelli, aiuti portati ai bambini dell’ Afghanistan e dell’ Irak, l’appoggio in veste di madrina per la raccolta fondi dei “City Angels”, volontari di emergenza sulle strade di Milano.
Per la sua attività umanitaria ha ricevuto numerosi riconoscimenti tra cui Profilo Donna 2007.

City Angels
All’ingresso della sala del Four Season, dove si è svolto il Galà di San Valentino, erano esposte e messe in vendita alcune foto di Alessandro Villa dedicate all’attività dei City Angels. Gli scatti fanno parte di una mostra che è stata realizzata dalla Provincia di Milano nel febbraio 2006.
I condannati ai lavori socialmente utili diventano City Angels
Tratto da “Il Giorno”

Accordo tra i Giudici di pace milanesi e i City Angels. Gli Angeli della solidarietà capitanati da Mario Furlan, potranno contare su forze nuove, ossia su quanti saranno condannati dal Giudice di Pace a scontare la pena del lavoro di pubblica utilità. I condannati andranno infatti ad ingrossare le file dei volontari in giubba rossa e basco azzurro, che dal 1995 operano a Milano in situazioni d’emergenza.
Oggi i City Angels sono per il 60 per cento maschi e per il 30 per cento stranieri. L’età media è fra i 20 e i 40 anni, ma il volontario più anziano ne ha 70. Aiutano gli emarginati ma anche tutti i cittadini che si trovano in situazioni di difficoltà.

Giordana Mill
dalla Serbia al jet set con passione:
il fascino di una self-made-business woman

“Energia, conoscenze, impegno e un buon istinto per guardare oltre il visibile, ecco come ho vissuto questi anni. Ho imparato - dice Giordana Mill, Senior Vice President del Gruppo Internazionale Zepter - che bisogna porsi un obiettivo e perseguirlo”.
Con la sua Cultura del Fare, la Mill ha conquistato Milano, dove vive dal 1996. Ha uno charme ruggente e ha saputo portare nel management del marketing e della vendita uno stile nuovo, un gioco di squadra unico nel suo genere e trasmette entusiasmo a chi le sta accanto.
Il 14 febbraio ha festeggiato il suo compleanno al Four Season in compagnia degli Amici della Lirica. “Daniela Javarone, presidente dell’Associazione Amici della Lirica, è un’amica autentica, che riesce a donarmi l’arte del sorriso, mi affianca nel conoscere meglio Milano e l’Italia. Posso dire che è unica per stile e simpatia, dinamicità e charme. Mi piace viaggiare, mi incuriosiscono le persone insolite e chi riesce, anche se ha successo, a rimanere ‘normale’ - racconta Giordana Mill.
Ho un piacevole ricordo di Marta Marzotto e di Keanu Reeves che ho conosciuto di persona”.
Nata in Serbia, trascorre l’infanzia nella fattoria dei genitori dai quali eredita il senso del dovere, la determinazione, la soddisfazione di sentirsi realizzati dopo una giornata di lavoro costruttivo. “Fin da adolescente - dice Giordana Mill - ero consapevole di voler lasciare il mio paese per fare carriera. Da bambina sognavo di diventare medico per essere utile alle persone. Ancora oggi ho un desiderio di rapporti umani veri”.
Giordana Mill è un leader naturale. “Il prezzo del mio successo professionale - dice - è stata la rottura del matrimonio, la consapevolezza delle difficoltà che le donne forti, che hanno acquisito e conquistato duramente potere, solitamente incontrano”. Dal 1994 riveste il ruolo di Vice President del Gruppo Internazionale Zepter, in cui lavorano più di 200mila persone, con sette aziende produttive, una rete di vendita in 54 paesi e una distribuzione in tutto il mondo. “Mi sento a mio agio nella mia professione perché ho potuto instaurare un rapporto di stima con i proprietari, i coniugi Madlena e Philip Zepter, e inoltre perché il Gruppo è dinamico, poliedrico e in questo mi assomiglia un po’, in quanto le cinque grandi aree di produzione in cui si suddivide sono settori che mi interessano anche come donna: la bellezza, linee di cosmesi e trucco, la salute, dispositivi medici e sanitari, i prodotti di lusso, l’home Art, l’home care e una serie di servizi tra cui agenzie di viaggi. Insomma, mi trovo nel posto giusto dopo anni di grande fatica e le sfide non sono ancora finite perché i mercati cambiano ogni sette anni e ciò che più conta, nella mia professione, è la flessibilità. L’essere donna mi aiuta, in un certo senso, perché sappiamo reinventarci, scoprire. Non è forse così?”.
Nonostante tutto il tempo che dedica al lavoro, Giordana Mill trova spazio per coltivare i suoi interessi: l’amore per la cultura e l’arte. “Amo cucinare e ricevere gli amici e mi piacciono i cosmetici. Nel bagno di casa ho una piccola ‘profumeria’ con applicatori e barattoli di lozioni”. La figlia, Mariana, ha frequentato le migliori università di New York, Parigi, Vienna e Milano. “Lei è la mia gioia e sta ora iniziando la sua carriera. Per noi donne non è facile conciliare la famiglia con il lavoro. Lo stress serve per vivere, quando però la pressione si fa sentire troppo mi rifugio nella musica classica e ho sempre con me il mio ‘gatto antistress’. Quando compero amo la qualità, seguo il mio gusto, esigo il meglio. Il mio motto nella vita e nel lavoro è: vivi e lascia vivere per una serena vita privata e sul lavoro fai gioco di squadra”.

 
 
Powered by Main Street Modena